GUISEPPE VETROLMILE  PERCORSI ALTERNATIVI noi in cammino perenne verso il caso

 

percorsi alternativi


Sottoposti alla legge inesorabile del tempo, questo grande scultore, siamo tutti condannati. Alla fine del viaggio ci aspetta quell'ombra ineluttabile, pronta a succhiarci, che la morte.Non c' scampo e via d'uscita da questa prigione sconclusionata del creato.
Tale il punto di partenza della poesia di Giuseppe Vetromile che, per sfuggire a questo vertiginoso risucchio nichilistico, ubbidisce a una poderosa forza di rimozione, a un'urgenza biologica e non rinuncia a illudersi che la propria vita possa essere un'altra da quella che realmente .Cos tenta la poesia come inaudita architettura di parole, percorso alternativo, con le sorprese, gli imprevisti, le fermata obbligatorie.
Per diversificare si avventura in una terra incognita, prova le varianti, i transiti interrotti e provvisori, tenta probabili vie di fuga e ci offre di oltrepassare la morte, eludere le frecce direzionali del beffardo corso della vita. Ripercorre a ritroso il viaggio per redimere il passato, per riflettere e scoprire infine, sospeso, un istinto di sopravvivenza legato al sogno della vita.
Alessandro Carandente

PREZZO

10,00